Il tecnico Colaiacomo non ha dubbi: “Domenica sarà come una finale”

Polisportiva Abruzzo-Fano Rugby

“Affronteremo questa partita come una finale”. Questa frase usata e forse a volte anche abusata per descrivere una partita decisiva, descrive perfettamente lo stato d’animo in casa Fano Rugby che domenica riceve in casa la Polisportiva Abruzzo nella gara valida per la 9^ giornata del campionato di C1.

Quella del Falcone-Borsellino, infatti, è la penultima giornata della regular season e le due squadre sono divise in classifica solo da un punto: 22 quelli degli abruzzesi terzi, 21 quello del Fano quarto. Il regolamento prevede che le prime tre squadre si giocheranno la poule per salire in B, mentre dalla quarta in giù ci si giocherà la permanenza in C1.

Ecco spiegato perché Fano Rugby-Polisportiva Abruzzo di domenica (inizio ore 14.30) è come una finale. E’ vero, conti alla mano al fischio finale non sarà emesso nessun verdetto ufficiale ma è altrettanto vero che chi delle due squadre uscirà sconfitta vedrà ridotte al lumicino le speranze play off, mentre al contrario la squadra che si imporrà avrà mezzo piede, forse anche tre quarti, al turno successivo.

“E’ il momento della verità – spiega il tecnico Walter Colaiacomo -. Vincere significherebbe andare ad affrontare l’ultima gara di San Benedetto (13 gennaio, ndr) con i play off al 90% in tasca e questo sarebbe il coronamento di una stagione dove i ragazzi sono stati eccezionali e sono stati protagonisti di una crescita esponenziale sotto il profilo tecnico e caratteriale”.

All’andata finì 17-12 per i teatini con il tecnico che definì la sconfitta un “beffa” vista la mole di gioco prodotta: “C’è voglia di scendere in campo anche per riscattare quel risultato – conclude il coach -. I ragazzi sono consapevoli dei loro mezzi e sanno che si stanno giocando una buona fetta della stagione, poi alla fine parlerà il campo. L’importante è uscire dal terreno di gioco con la consapevolezza di aver dato tutto, poi metteremo mano alla calcolatrice e faremo i conti”.

Non sarà della partita l’infortunato Michele Primavera, al quale il team fa gli auguri di pronta guarigione, mentre gli altri dubbi di formazione saranno sciolti nel briefing di domenica mattina.

Al Falcone-Borsellino domenica mattina (ore 11) si giocherà anche la partita di Under 16 tra i padroni di casa e Perugia mentre lunga trasferta per l’Under 14 che giocherà al campo Aurini di Ascoli alle 10:30 in un triangolare con Ascoli Ancona.

Ultimo impegno prima della sosta natalizia per il Minirugby che a Fabriano darà vita al consueto raggruppamento regionale.

Comments are closed.