LA FIR CALA ANZITEMPO IL SIPARIO SULLA STAGIONE 2019-2020

Fano Rugby 9 vittorieLa notizia, già nell’aria, adesso è ufficiale: il Consiglio Federale della Federazione Italiana Rugby, riunitosi stamattina in videoconferenza, ha deliberato la sospensione definitiva della stagione 2019-2020 a causa della pandemia da Covid-19 in atto annullando promozioni e retrocessioni. Si chiude qui pertanto anche l’annata del Fano Rugby, finora protagonista di un campionato di C1 da urlo. I ragazzi del presidente Giorgio Brunacci stavano infatti comandando la propria poule promozione, dopo aver dominato il proprio girone nella regular season con uno storico score di nove vittorie in dieci gare. <Sapevamo che sarebbe stata molto difficile la ripresa dell’attività agonistica – commenta il capo allenatore Walter Colaiacomo, affiancato anche quest’anno dallo stratega della mischia Franco Tonelli – Dopo l’ultimo allenamento in campo dei primi di marzo, col supporto del nostro preparatore Alberto Emanuelli avevamo fornito ai ragazzi un programma di lavoro da svolgere individualmente in casa, sia di tipo fisico che tecnico, anche con uno spazio ridotto a disposizione. Inoltre in questo periodo ci siamo dati appuntamento per diverse videochiamate, nelle quali abbiamo analizzato con più precisione attraverso dei filmati dei temi del gioco, approfittando così di questa lunga pausa per perfezionare certi aspetti. Già da qualche giorno però, prevedendo un po’ quelli che avrebbero potuto essere gli sviluppi e la fine anticipata della stagione, con lo staff stavamo valutando le possibili modifiche alla programmazione dei mesi a venire che di fatto anticiperanno il campionato 2020-2021. E la decisione assunta dal Consiglio Federale farà sì che la prossima settima inizieremo a pensare appunto alla nuova annata di C1. Questo inedito epilogo non cancella comunque quanto di buono è stato fatto dalla squadra, che con grande impegno e spirito di gruppo ha ottenuto eccellenti risultati>.Fano Rugby intervallo

AL FANO RUGBY LA SOSTA FORZATA NON FA RIMA CON RIPOSO

Alberto Emanuelli preparatore Fano RugbyE’ sosta forzata anche per il Fano Rugby a causa del Coronavirus, che ha dettato lo stop dell’intero girone dei play-off di C1 in cui i rossoblù sono inseriti. Rinviata dunque quella che avrebbe dovuto essere la seconda uscita nella poule promozione per la squadra diretta dal capo allenatore Walter Colaiacomo e dallo stratega della mischia Franco Tonelli, vittoriosa per 30-24 nell’esordio col Pescara Rugby al “Falcone-Borsellino” e da calendario originale attesa l’1 marzo dalla sfida in casa della Fi.Fa. Security UR San Benedetto. Il derby coi sambenedettesi è slittato a domenica 31 maggio, cosicché il prossimo impegno dei fanesi sarà, salvo ulteriori cambiamenti di programma, domenica 22 marzo a Piacenza contro la cadetta dei blasonati Lyons di serie A. <Questa inaspettata sosta ci sta tornando utile per reintegrare gli infortunati e portare tutti gli elementi della rosa più o meno allo stesso livello di condizione – spiega il ventottenne preparatore fisico Alberto Emanuelli, alla sua seconda annata al Fano Rugby – Di concerto col coach Colaiacomo abbiamo però modificato le linee guida degli allenamenti rispetto a quelle pensate inizialmente per questo periodo della stagione, intercorrendo più tempo del previsto tra una partita e l’altra. Per questo abbiamo deciso di fare un richiamo del lavoro effettuato a metà dicembre, quando cioè in coincidenza della lunga pausa di campionato avevamo privilegiato resistenza e forza. Ci stiamo inoltre preparando per affrontare sforzi più ravvicinati, cercando di ridurre il più possibile i tempi di recupero>. allenamento U18 e U16 Fano RugbyIn questi giorni di emergenza per la diffusione del Covid-19 non si è insomma interrotta l’attività di Gabriele Breccia e compagni, come non si è d’altronde fermata quella delle formazioni Under 16 API ed Under 18. Proprio queste ultime due sono scese in campo per un test match a ranghi misti, sotto gli occhi attenti dei tecnici Annunzio Subissati, Alessandro Bussaglia ed Andrea Nucci da una parte ed Angelo Proietti dall’altra. Il direttivo dell’Under 16 API ha inoltre presentato le nuove maglie della franchigia prodotto della collaborazione tra il club rossoblù ed i Falchi Montecchio, a digiuno da gare ufficiali assieme al resto delle compagini del settore giovanile fanese.nuova maglia U16 API