Giorgio Brunacci è il nuovo presidente del Fano Rugby

GiorgioBrunacci

Giorgio Brunacci è il nuovo presidente del Fano Rugby. L’ormai ex direttore generale, da sempre nella famiglia della palla ovale fanese, dal 4 maggio scorso ha preso le redini della società prendendo il testimone da Francesco Livi, ora vicepresidente.

Il cambio al vertice, avvenuto dopo il passaggio del Fano Rugby da Asd a Ssd, ha portato grandi novità anche dal punto di vista strutturale della società, che si candida ad essere un punto di riferimento del panorama rugbistico regionale.

“Sono orgoglioso, emozionato e onorato per questo nuovo incarico – commenta Brunacci -. Il Fano Rugby è la mia seconda famiglia e non vedo l’ora di mettere a disposizione della società la mia passione e le mie competenze, come del resto ho sempre fatto da dirigente e da allenatore”.

In questi giorni, oltre alla nomina a patron di Brunacci, tanti sono i movimenti in casa rossoblù che per la stagione 2017/2018 ha in mente un cambio del modus operandi tecnico che si sta mettendo in pratica attraverso il coinvolgimento di più allenatori, ciascuno che si occuperà di un settore specifico lavorando, ovviamente, di squadra.

“L’allenatore Franco Tonelli – spiega il neo presidente – che ci ha guidato in questi anni a traguardi storici per noi, rimarrà parte integrante del team (Tonelli è, tra l’altro, consigliere della società assieme a Luca Primavera e Sammy Marcantognini, ndr), ma verrà affiancato da altri professionisti, alcuni con un curriculum importante di cui i prossimi giorni sveleremo i nomi. Nel frattempo lavoriamo per il prossimo grande evento in programma il 2 giugno”.

E l’evento di cui parla Brunacci è il torneo nazionale di Sambuceto (Chieti) che vedrà impegnate il 2-3-4 giugno diverse squadre da tutta Italia delle categorie Under 10, 12 e 14. Questo week end invece, spazio all’Under 8 dei tecnici Giulia Delbene e Riccardo Rossi che andrà a San Lorenzo in Campo per disputare un torneo contro i padroni di casa e Urbino, Ancona, Senigallia e Fabriano. In campo domenica anche l’Under 14 di Riccardo Sancilles impegnata a Jesi.

u18 con tecnico Brunacci

Sei giocatori dell’Under 14 convocati nella rappresentativa regionale

Under14

Chi mastica di rugby sa bene l’importanza dei tornei nazionali giovanili, un momento, oltre che di aggregazione, anche per mettersi in mostra e mettere in mostra il frutto del tanto lavoro che ciascuna società fa per i vivai.

E sabato 20 e domenica 21 maggio, a Prato, andrà in scena uno dei più importanti, il Memorial Andrea Cambi, giunto alla settima edizione e che ogni anno vede la partecipazione delle selezioni Under 14 di Toscana, Marche, Lazio, Campania, Emilia Romagna.

Un evento che gli esperti del settore hanno segnato da tempo in rosso nel calendario e che vede direttamente coinvolto il Fano Rugby che sarà presente in Toscana con ben 6 giocatori: quattro di loro sono alla seconda convocazione (Thomas Bussaglia, Riccardo Conditi, Giacomo Ronconi e Angelo Simonini) mentre per due, Mattia Giommi e Beu Kledian, con quest’ultimo che corona così un bel sogno dopo il debutto in campionato avvenuto ad inizio mese.

Ovvia soddisfazione nell’ambiente ovale fanese per queste chiamate (i giocatori del Fano Rugby rappresentano il 30% del totale) come conferma il direttore generale Giorgio Brunacci: “Il settore giovanile – conferma – è il nostro punto di forza. Per loro e su di loro puntiamo molto per diffondere i sani principi del rugby e queste chiamate ‘nazionali’ ci ripagano del lavoro svolto. Complimenti ai ragazzi e a tutto lo staff, nello specifico gli allenatori Riccardo Sancilles, Nicola Bargnesi e Alessandro Bussaglia”.

Sempre in tema di Under 14, domenica impegno casalingo per i rossoblù impegnati in un quadrangolare, molto probabilmente a squadre miste, con Fabriano, Legio Picena e Valmetuaro. Inizio ore 11 nell’impianto Falcone-Borsellino.