Piccola sosta per la Seniores , in campo le categorie di Propaganda

Con la serie C1 che si ferma per un turno, la squadra del Fano Rugby ricarica le batterie fisiche e mentali dopo le prime tre giornate di campionato ed in vista del prossimo esame stagionale. Per i ragazzi di Walter Colaiacomo e Franco Tonelli se ne riparlerà domenica 17 novembre, quando al “Falcone-Borsellino” si presenterà la Polisportiva Abruzzo Rugby. Staff tecnico e giocatori della prima squadra, che si potranno così godere il secondo posto in classifica con un pieno di vittorie, non mancheranno comunque di fare il tifo per le altre formazioni del club rossoblù impegnate in campo in questo weekend. Con anche il settore Minirugby a riposo, ad inaugurare il nuovo fine settimana della palla ovale fanese sarà il gruppo Old dei Brodetti di scena dalle ore 14 di sabato a Collegarola di Modena nella decima edizione del “Mutina Memorial Day” dedicato ai rugbisti scomparsi. Domenica dalle ore 10:30 toccherà poi all’Under 14 di Alessandro Gasparini e Francesco Collacchi, che farà visita al Rugby Jesi 70. Dalle ore 11 sarà invece la volta dell’Under 16 API, vale a dire la franchigia nata dalla collaborazione tra Fano Rugby e Falchi Montecchio ed affidata ad Annunzio Subissati, Alessandro Bussaglia ed Andrea Nucci, attesa sul terreno amico del “Falcone-Borsellino” dalla sfida coi pari categoria jesini. L’ultima a scendere nella mischia sarà quindi l’Under 18 di Subissati, chiamata dalle ore 13 ad affrontare a Falconara lo stesso Jesi Rugby 70.

TERNO SECCO PER IL FANO RUGBY IN C1

Primavera-fano-macerata-2019Terno secco sulla ruota di Fano, coi rossoblù che piazzano la terza vittoria in altrettanti turni del campionato di C1 e restano solitari in scia alla capolista UR San Benedetto. Stavolta a cadere sotto i colpi della squadra allenata da Walter Colaiacomo e Franco Tonelli è la Banca Macerata Rugby, uscita sconfitta col punteggio di 19-16 dal “Falcone-Borsellino”. <Abbiamo giocato una prima parte di gara con grande applicazione – spiega coach Colaiacomo – Questo tipo di approccio ha prodotto una segnatura e diverse altre occasioni per poter incrementare il bottino, che però non siamo riusciti a sfruttare. Poi c’è stato forse un calo di tensione, è subentrata un po’ di frenesia ed i nostri avversari ne hanno approfittato per arrivare all’intervallo in vantaggio 6-5. Per scuoterci c’è voluto comunque anche un loro drop, che nella ripresa ci ha fatto andare sotto 9-5. Lì c’è stata la grande reazione dei ragazzi, capaci di ribaltare la situazione con due mete ed altrettante trasformazioni. Solo allo scadere Macerata è andata di nuovo a segno, ma oramai era ininfluente ai fini del risultato>.

gruppo-Fano-Macerata-2019Ad aprire le danze è stato il capitano Gabriele Breccia, mentre Michele Primavera e Luca Serafini hanno realizzato le altre due mete poi trasformate entrambe da Stefano Rossolini. Con questo successo diventano 13 i punti in classifica del Fano Rugby, ad appena due lunghezze dal primato detenuto dai sambenedettesi e con un margine di sei su quella Polisportiva Abruzzo Rugby che domenica 17 novembre dopo la sosta farà visita ai ragazzi del presidente Giorgio Brunacci. Quest’ultimo assieme ai propri collaboratori può anche gioire per il debutto assoluto dell’Under 6, avvenuto nel sempre partecipatissimo torneo “Ognissanti” organizzato dagli amici di Pesaro. In campo coi più piccoli pure Under 8, Under 10 ed Under 12, presentatasi all’appuntamento di quest’anno addirittura con due formazioni. <Non possiamo che essere soddisfatti – commenta l’allenatore della sezione Minirugby Jacopo Barattini – E mi pare d’obbligo un ringraziamento ai vari accompagnatori e genitori, che sono stati tantissimi al seguito delle squadre>. Notizie positive, nonostante una sconfitta per 26-19 coi pari età pesaresi, anche dalla franchigia API (unione di Fano e Falchi Montecchio) Under 16 guidata da Annunzio Subissati, Alessandro Bussaglia e Andrea Nucci. <I ragazzi hanno lottato su ogni pallone e zona di campo interpretando al meglio i principi dell’avanzamento – commenta il tecnico Subissati – Così hanno messo in difficoltà la squadra pesarese, che solo nel finale è riuscita ad avere la meglio>. Completa il quadro del weekend rossoblù il trionfo casalingo dell’Under 14, in grado di dominare Jesi nell’impegno inaugurale della Prima Fase. <Fa piacere vedere riproposto in campo quanto provato in allenamento – sottolinea il dirigente Roberto Ciavaglia – Complimenti a coach e squadra, confidando di avere ulteriori conferme della bontà del lavoro svolto anche domenica prossima a Jesi>.